mercoledì 20 settembre 2017

TORTA MORBIDA ALLE PESCHE


Torta morbida alle pesche







Le ultime pesche della stagione .... ho voluto provare questa torta che avevo visto sul blog Fables de Sucre, ho solo diminuito un po lo zucchero ed il burro, molto molto buona, ecco cosa ci serve:

2 belle pesche noci
120 g di farina
170 g di zucchero
80 g di burro
3 uova
120 g di latte
un pizzico di sale
mezza bustina di lievito
granella di nocciole

Montiamo bene lo zucchero assieme al burro, quando il composto sarà spumoso uniamo un pizzico di sale e le uova, per ultimo la farina setacciata assieme al lievito alternandola al latte.

Versiamo nella tortiera, quindi posizionimo a piacere le pesche tagliate a fettine sottili e spolverizziamo con la granella di nocciole.

La misura della torta è circa cm 25 x cm 35.

Inforniamo a 180° per 25 minuti circa, sforniamo e lasciamo raffreddare.

Possiamo servirla accompagnata da un ciuffetto di panna montata e della cannella.

Buon appetito ... 









lunedì 18 settembre 2017

TORTA CREMOSA ALL'ALBICOCCA


Torta cremosa all'albicocca






Forse forse riusciamo a trovare ancora qualche albicocca, questo è un dolce che ho provato a fare durante quest'estate e che è piaciuto molto, così ve lo propongo, ecco cosa ci servirà:

Per l'inserto:

4 uova
80 g di farina di riso
80 g di amido di mais
150 g di zucchero
mezza bustina di lievito chimico

La prima cosa da fare sarà preparare l'inserto.
Mettiamo le uova assieme allo zucchero nella planetaria ed avviamo, lasciamo montare per una decina di minuti e quando il composto sarà bello chiaro e spumoso aggiungiamo a mano i restanti ingredienti setacciati.
Dopo aver imburrato una teglia versiamo e facciamo cuocere in forno gia caldo a 180° per mezz'ora scarsa, facciamo sempre la prova stecchino.
Con questa quantità vi avanzerà un po', diciamo che potrebbe bastare la metà.


Per la parte cremosa :

150 g di polpa di albicocche
150 g di ricotta fresca morbida
25 g di zucchero 
300 g di panna fresca
3 g di colla di pesce

Per prima cosa prepariamo la polpa di albicocche, basterà togliere la buccia, tagliarle a pezzetti e frullarle.

Mettiamo a bagno la colla di pesce, versiamo quindi nella ciotola della planetaria metà della polpa di frutta con la ricotta e avviamo per amalgamare bene, nel frattempo facciamo scaldare la restante polpa di albicocche e aggiungiamo la gelatina ormai ammollata amalgamando molto bene.
A questo punto uniamo con attenzione i due composti ed infine delicatamente la panna semimontata.  

Versiamo una parte nello stampo che abbiamo scelto, inseriamo l'inserto bagnato con acqua e rum( oppure acqua e succo d'albicocca se vogliamo qualcosa di analcolico)versiamo la restante crema e facciamo raffreddare in frigo o in congelatore.

Io poi ho fatto un quadrato di pasta frolla con un po' di farina di nocciole su cui ho adagiato il dolce quando l'ho tolto dallo stampo


.... e con i rimasugli ho fatto questi vasetti ....





UNA PICCOLA ATTENZIONE
La quantità di zucchero può variare in base alla dolcezza della frutta, io durante l'estate l'ho fatta un paio di volte e diciamo che la seconda volta le albicocche erano meno dolci della prima e se c'era un pochino di zucchero in più non avrebbe guastato.

venerdì 15 settembre 2017

TRECCIA DOLCE LIEVITATA

Treccia dolce lievitata







Oggi, sarà per il fresco che c'è fuori ma mi è proprio venuta voglia di impastare, così ho provato a fare questo pandolce che non richiede troppo lavoro, ecco quello che ci serve: 

500g di farina W330
200 g di latte
30g di lievito di birra
15g +60g di zucchero
70g di burro molto morbido
2 uova
7g di sale


Sbricioliamo il lievito nel latte appena tiepido assieme ai 15g di zucchero, dopo 5 minuti mescoliamo e lasciamo ancora una decina di minuti.

Nel frattempo mettiamo nella ciotola della planetaria la farina assieme allo zucchero, versiamo poi il latte e amalgamiamo, uniamo le uova ed impastiamo ancora. Quando l'impasto sarà bello liscio uniamo il sale e po il burro e lasciamo andare fino a quando l'impasto non sarà bello liscio ed elastico.

Lasciamo lievitare coperto per un paio d'ore. 


Trascorso questo tempo versiamo sulla spianatoia e dividiamo a piacere, io ho diviso in due e con ciascuno ho fatto una treccia, poi una l'ho messa in uno stampo da plum-cake ed una l'ho lasciata senza.



Lasciamo lievitare ancora un paio d'ore circa.

Spennelliamo con un po' di latte o panna ... un po' di zucchero in granella....ed inforniamo a 190° per una ventina di minuti.


Una volta cotte a piacere possiamo spolverizzare con dello zucchero a velo.


mercoledì 13 settembre 2017

GELATO AL PISTACCHIO



Gelato al pistacchio








300 g di latte intero
75 g di zucchero 
8 g di destrosio
100 g di panna fresca
15 g di latte in polvere
3 g di farina di semi di carrube
40 g di pasta di pistacchio

Il procedimento e le quantità sono praticamente uguali al gusto nocciola, quindi ... mettiamo in un pentolino il latte assieme alla panna e portiamo quasi a bollore, nel frattempo in un altro recipiente amalgamiamo i restanti ingredienti, quando il latte avrà preso 
il bollore versiamo a pioggia il mix di ingredienti secchi mescolando con una frusta. 
Portiamo a 85° e manteniamo la temperatura sempre mescolando per 3-5 minuti circa.
A questo punto possiamo unire la pasta di pistacchio e frulliamo bene con il minipimer.
Mettiamo in frigorifero per 2-3 ore riamalgamiamo bene con il frullatore ad immersione e mettiamo a mantecare nella gelatiera, quando sarà pronto mettiamo in congelatore.

Lo spunto arriva sempre "Fables de Sucre"

mercoledì 21 giugno 2017

GELATO ALLA NOCCIOLA


Gelato alla nocciola




..... e con questo caldo ci vuole proprio eee...... 


300 g di latte intero
75 g di zucchero 
8 g di destrosio
100 g di panna fresca
15 g di latte in polvere
3 g di farina di semi di carrube
40 g di pasta di nocciole

Mettiamo in un pentolino il latte assieme alla panna e poniamo sul fuoco, nel frattempo in un altro recipiente amalgamiamo i restanti ingredienti, quando il latte avrà preso 
il bollore versiamo a pioggia il mix di ingredienti secchi mescolando con una frusta. 
Portiamo a 85° e manteniamo la temperatura sempre mescolando per 4-5 minuti circa.
A questo punto possiamo unire la pasta di nocciole e frulliamo bene con il minipimer.
Mettiamo in frigorifero per 2-3 ore riamalgamiamo bene e mettiamo a mantecare nella gelatiera, quando sarà pronto mettiamo in congelatore .... se lo assaggiate però non metterete via un bel niente però!!! 

Lo spunto arriva sempre da loro ... "Fables de Sucre"

martedì 18 aprile 2017

GNOCCHI ALLA PARIGINA CON ASPARAGI

Gnocchi alla parigina con asparagi






500 ml di acqua

300 g di farina 00
70 g di burro
3 uova 
80 g di Parmigiano grattugiato
sale 
noce moscata


Mettiamo in una casseruola l'acqua con il burro, quando inizierà a bollire versiamo la farina tutta in una volta, mescoliamo con energia fino a quando non avremo una palla di impasto senza grumi che si staccherà dalle pareti, lasciamo intiepidire.
Io a questo punto metto nella ciotola della planetaria e faccio girare con la foglia fino a quando non ha perso un po' di calore e poi aggiungo le uova una alla volta, infine sale e parmigiano a piacere noce moscata.
Mettiamo l'impasto in una sac a poche con una bocchetta liscia. Mettiamo sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e quando avrà raggiunto il bollore facciamo scendere gli gnocchi dalla sac a poche direttamente nella pentola tagliandoli per ordine. Quando vengono a galla sono cotti, ci vorrà davvero pochissimo.





Prepariamo una crema usando l'acqua di cottura degli asparagi.

200 g di asparagi puliti
150 g di acqua di cottura degli asparagi
20 g di farina
50 g di parmigiano grattugiato
Le punte degli asparagi per decorare
Parmigiano per decorare

Versiamo l'acqua di cottura pian piano sulla farina precedentemente messa in una casseruola sul fuoco, amalgamiamo bene e tuffiamo dentro gli asparagi precedentemente lessati e tagliati a pezzi. Frulliamo tutto con il mixer ad immersione.

A questo punto possiamo preparare le monoporzioni oppure una teglia unica, versiamo prima un po' di crema agli asparagi sul fondo, dopodiché mettiamo la quantità di gnocchetti che desideriamo, quindi ancora salsa agli asparagi, decoriamo con le punte di asparagi che abbiamo tenuto da parte e concludiamo con dell'altro parmigiano grattugiato.

Inforniamo il tempo sufficiente per gratinare il tutto e serviamo.

Non avevo mai fatto questo tipo di gnocchi e devo dire che ora che ho provato li rifarò volentieri, sono piaciuti molto a tutti, compresi i bambini, anche se a loro li avevo fatti con una besciamella normale perché non gli piacciono gli asparagi.

Si possono tranquillamente preparare il giorno prima e gratinarli al momento, io ho fatto così!!!!

Buon appetito!!!!!

giovedì 16 marzo 2017

... L'INTRAMONTABILE WINNIE THE POOH .....

TORTA WINNIE THE POOH

Anche oggi vi lascio una tortina in pasta di zucchero, l'interno è sempre una soffice Madeira cake, tre sfumature tra il giallo e l'arancione e farcita con crema alla panna e mascarpone.
Purtroppo non ho potuto fare la fotografia all'interno.
... buona serata ...